Statuto

Art. 1. Costituzione
La Società Dante Alighieri, Comitato di Baden, è un’associazione costituita in conformità alle disposizioni del Codice Civile Svizzero, art. 60 e segg., nonché dallo Statuto generale della Società Dante Alighieri di Roma. La sua sede è a Baden, domiciliata presso la residenza del presidente in carica; la sua durata è illimitata. L’associazione così costituita è indipendente, apolitica ed aconfessionale.

Art. 2. Scopo
La Società Dante Alighieri di Baden ha lo scopo di diffondere la lingua e la cultura italiana nell’area di Baden e comuni circostanti. Essa potrà prendere contatto con associazioni analoghe svizzere e straniere per l’organizzazione di manifestazioni, attività e conferenze mirate a promuovere la lingua e cultura Italiana in Svizzera. La convocazione ai vari eventi deve pervenire ai soci per iscritto o tramite posta elettronica.

Art. 3. Soci
Possono diventare soci le persone fisiche o giuridiche che accettano il presente statuto. La quota associativa deve essere versata su base annua e l’importo sarà fissato dall’Assemblea generale.
La qualità di membro della Società si perde:
a) per rinuncia, da comunicarsi per iscritto o via E-mail;
b) in seguito a mancato pagamento della quota annua e dopo un avviso di pagamento;
c) per esclusione, pronunciata solo dall’Assemblea generale.

Art. 4. Assemblea Generale dei Soci
La Società si riunisce in Assemblea generale ordinaria una volta l’anno. La lingua ufficiale della società è l’italiano: tutti i verbali e la documentazione sono redatti in Italiano. La Società decide a maggioranza semplice in tutte le sue attività.
L’Assemblea generale dei soci è convocata per approvare il resoconto annuo del Consiglio Direttivo, il conto consuntivo dell’annata precedente, fissare la quota annua, trattare argomenti di interesse dell’ associazione e quando necessario procedere alle nomine del Consiglio direttivo.

Art. 5. Consiglio direttivo
Il Consiglio direttivo ha lo scopo di dirigere e di amministrare la Società, definendone obiettivi e programma annuale da sottoporre all’assemblea. Esso è composto da almeno cinque membri: Presidente, Cassiere, Segretario, Responsabile Comunicazione e Archivista e uno (più) consiglieri. I membri del consiglio sono eletti dall’assemblea generale.
Il presidente è espressamente designato durante l’assemblea, mentre le altre cariche sono stabilite in seno al consiglio stesso. I membri del Consiglio direttivo restano in carica per due anni e sono rieleggibili. I membri del Consiglio che debbano dimettersi dall’incarico, presentano le dimissioni per iscritto o per E-mail al presidente e restano in carica sino all’assemblea generale successiva. Le funzioni in seno al consiglio sono distribuite come segue.

• Il/La Presidente rappresenta l’associazione in tutti gli eventi, presiede le Assemblee generali e le riunioni del Consiglio direttivo definendone l’ordine del giorno, prende decisioni e provvedimenti d’urgenza, vota sempre per ultimo/a.

• Lo/La Archivista si occupa della gestione della lista dei soci e del suo aggiornamento e della spedizione degli inviti cartacei.
• Il/La Cassiere/a custodisce le finanze dell’associazione, compila il libro cassa, il registro dei pagamenti e il bilancio annuo, informa il consiglio direttivo in riunione sulle disponibilità.

• Il/La Segretario/a scrive per ogni riunione del consiglio Direttivo un verbale di quanto trattato e supporta il presidente nella gestione della documentazione e delle attività della società.
• Il/La Responsabile della Comunicazione e del sito web, si occupa della gestione del sito internet dell’associazione, del gruppo Facebook e della divulgazione degli eventi tramite mezzi pubblicitari (locandine in locali pubblici/privati, trasmissioni radiotelevisive etc.)

• I consiglieri partecipano a tutte le riunioni del direttivo e collaborano per garantire il buon funzionamento dell’associazione.
La Società è validamente impegnata verso terzi dalle firme del Presidente o del Segretario o del Tesoriere.

Art. 6. Finanziamenti e responsabilità
Le quote sociali annue richieste ai suoi soci devono essere versate entro i primi 6 mesi dall’invio del bollettino di pagamento e confermate con la tessera d’adesione della Società.
L’associazione può richiedere sussidi, offerte libere ed altro a tutti gli enti, ditte o privati preposti.
La Società Dante Alighieri Baden risponde unicamente con la sua cassa. In caso di fallimento i membri del Consiglio e i soci non corrispondono con il loro patrimonio personale.

Art. 7.Modifiche e Scioglimento
Le modifiche del presente Statuto e lo scioglimento della Società devono essere approvati in Assemblea generale da almeno due terzi dei presenti. In caso di scioglimento della Società, il patrimonio sociale sarà versato a istituzioni culturali che saranno designate dall’Assemblea generale.

Il Consiglio direttivo dell’associazione Dante Alighieri di Baden ha formalizzato e approvato in data 2.11.2015 la costituzione dell’associazione a fini giuridici tramite il presente statuto, che sostituisce il precedente.